E siamo finalmente arrivati alla conclusione! La prima cosa che posso dire di quest’esperienza è che sia stata una faticaccia. Evidentemente è per questo motivo che le altre top 10 vengono pubblicate nell’arco di 3-4 mesi, ed alcuni (come Baseball America) utilizzino diversi autori. Decisamente, se quest’iniziativa verrà riproposta, dovrò cambiare qualcosa. Magari non includerò commenti, oppure tornerò a scriverli come nei primissimi pezzi (molto brevi e stringati), anche se per mia natura tendo a dilungarmi come fatto negli ultimi rankings.

Naturalmente in questo tempo, valutando giocatori diversi, sistemi diversi ed avendo preso in esame nuovi reports e nuovi filmati, ho dovuto effettuare alcuni adeguamenti. Ho dunque effettuato alcune modifiche alle top 10, che vado a dettagliare in calce. Includo il link all’articolo originale (che comunque è stato riscritto per contenere le varie modifiche, ove necessario) ed elenco i cambiamenti. Per quest’anno comunque il progetto non si esaurisce qui, ma classificherò le farm, i primi 10 per posizione (anche se LF e RF, così come SS e 2B, verranno raggruppati) ed infine pubblicherò la top 100. Dovrei riuscire a concludere tutto prima delle pubblicazioni più importanti, per quello che conta, ma non effettuerò altre modifiche successivamente a quelle pubblicate oggi, a prescindere da ulteriori trades ed altro. Quindi da adesso le classifiche sono definitive. Aroldis Chapman deve ancora firmare, ma non verrà incluso in alcun farm system, sebbene (a prescindere da quando firmerà) venga incluso nelle classifiche per posizione e nella top 100. Questo vi permetterà automaticamente di capire dove finisca nella farm della squadra per cui firmerà. Andiamo a rivederle, con le modifiche.

  • Arizona Diamondbacks: Nessun cambiamento.
  • Atlanta Braves: Edgar Osuna è andato ai Royals nel Rule 5 Draft, mentre è arrivato Arodys Vizcaino dagli Yankees. Vizcaino passa al terzo posto, dietro a Julio Teheran, rispetto al quale ha probabilmente un ceiling più alto, ma anche un po’ di rischio in più. Teheran ha anche avuto successo ad un livello superiore nonostante sia più giovane. In fondo alla lista ho messo Spruill davanti a Hoover, con Betancourt davanti ad entrambi (in ordine di ceiling) ed ho spostato Rohrbough fra gli sleepers. Per quanto continui a piacermi tantissimo in prospettiva, effettivamente non merita un posto nella top 10 dopo i risultati recenti. Rohrbough prende il posto di Osuna lì.
  • Baltimore Orioles: Ho messo Josh Bell davanti a Jake Arrieta. Il platoon split di Bell non è… bello, però tanti ottimi giocatori hanno platoon splits. In compenso c’è un piccolo allarme anche per quanto riguarda Arrieta e la sua propensione alle flyballs, quindi entrambi comportano rischi. A quel punto ho preferito Bell. Fra gli sleepers ho incluso Luis Lebron. Forse ho esagerato nel penalizzare i rilievi e mi è sembrato giusto includerlo, togliendo Ronnie Welty.
  • Boston Red Sox: Qui ho dovuto fare qualche cambiamento più approfondito. Ero andato troppo “a simpatia” nell’inserire Doubront e Wagner nella top 10 e per quanto continui a tifare per loro, effettivamente c’è gente che merita di più, quindi ho messo lì Gibson e Pimentel. Ho anche cambiato gli sleepers, togliendo Gibson, Pimentel, Portice e Wilson, sostituendoli con Doubront, Drake Britton, Younginer e Lin (a parte Doubront, si tratta di scelte di upside purissimo). C’è troppa profondità e mi ha causato parecchia indecisione, ma a questo punto si rimane così.
  • Chicago Cubs: Un solo cambiamento, con Brett Jackson che sale fino alla terza posizione dopo aver rassicurato un po’ sull’efficacia del suo swing. Sembra una scelta migliore di quanto pensassi ed anzi non è salito di più solo per merito di chi gli sta davanti.
  • Chicago White Sox: John Ely (sesto) è entrato nel trade di Juan Pierre. Scalano tutti in alto di una posizione e David Holmberg passa in decima posizione. Fra gli sleepers fa capolino il rilievo Clevelan Santeliz.
  • Cincinnati Reds: Nessun cambiamento.
  • Cleveland Indians: Nessun cambiamento.
  • Colorado Rockies: Nessun cambiamento.
  • Detroit Tigers: Ho invertito Casey Crosby e Jacob Turner. Talento simile ed eccellente, ma Crosby ha già dominato fra i pro, mentre Turner deve ancora debuttare, e questo ha fatto la differenza. Austin Jackson è arrivato nel trade di Granderson e si inserisce al quinto posto, facendo scivolare tutti in giù. Brennan Boesch quindi esce dalla top 10 e va fra gli sleepers, dai quali viene escluso il reduce dalla Tommy John, il mancino Duane Below.
  • Florida Marlins: Nessun cambiamento.
  • Houston Astros: Nessun cambiamento, anche se ho considerato l’inserimento dell’infortunato Steele fra gli sleepers.
  • Kansas City Royals: Nessun cambiamento.
  • Los Angeles Angels: Nessun cambiamento.
  • Los Angeles Dodgers: Il neo-arrivato John Ely si infila in decima posizione, facendo scivolare Blake Smith fra gli sleepers. Kyle Russell perde il posto.
  • Milwaukee Brewers: Ho invertito Arnett e Peralta a causa del possibile spostamento a rilievo in pianta stabile di quest’ultimo. Ho anche pensato di invertire Anundsen ed Odorizzi ma non l’ho fatto per la crudezza di Odorizzi.
  • Minnesota Twins: Ho invertito Ramos e Revere per l’importanza della posizione del primo.
  • New York Mets: Nessun cambiamento.
  • New York Yankees: Austin Jackson è stato scambiato prima della scrittura del pezzo, ma Arodys Vizcaino è stato ceduto successivamente. Era quarto e tutti gli altri salgono di un posto. Al decimo si inserisce il pitcher destro Ivan Nova, lasciando il resto della classifica com’è adesso.
  • Oakland Athletics: Ho invertito Grant Green e Jemile Weeks, visto che tutti parlano di quanto fosse forte Green prima di quest’anno e durante l’Instructional League. Quando l’ho visto io non mi è piaciuto, ma suppongo che fosse possibile che fosse in un brutto slump, anche se tutte le posizioni che ha perso al draft non sono promettenti. Detto questo, gli concedo un po’ di beneficio del dubbio visto che era l’hitter più promettente in vista del draft a gennaio 2009. Ugualmente non lo metto davanti a Desme.
  • Philadelphia Phillies: Nessun cambiamento.
  • Pittsburgh Pirates: Nessun cambiamento.
  • San Diego Padres: Nessun cambiamento.
  • San Francisco Giants: Nessun cambiamento.
  • St. Louis Cardinals: Nessun cambiamento.
  • Seattle Mariners: Mi ero sforzato di mettere Triunfel nella top 10, ma alla fine proprio non mi fido di lui. Lo metto fra gli sleepers, nel caso in cui recuperi lo smalto, ed elevo Gabriel Noriega davanti agli altri latini atletici, Carrera e Morban, tutti e 3 ad alto ceiling ed alto rischio. Il resto rimane uguale.
  • Tampa Bay Rays: Nessun cambiamento.
  • Texas Rangers: Nessun cambiamento.
  • Toronto Blue Jays: Nessun cambiamento.
  • Washington Nationals: Nessun cambiamento.