Continuiamo il nostro sguardo alle top 10 dell’anno scorso. Oggi è il turno della NL East.

Atlanta Braves

Il numero 1 era Jason Heyward. Abbastanza indiscutibile direi. Anche il 2 ed il 3 hanno avuto stagioni tali da giustificare il loro ranking. Teheran è uno dei migliori pitching prospects in assoluto nelle minors, mentre Vizcaino ha dominato fino ad un piccolo infortunio che lo ha fermato. Per lui nel medio e nel lungo termine potrebbe diventare un problema, ma come stuff ha confermato la sua valutazione. Il numero 5 Randall Delgado lo ha probabilmente superato in virtù della maggiore durabilità. L’ottima stagione dei prospetti dei Braves si è manifestata anche nel fatto che Freddie Freeman sarà il prima base titolare nel 2011, e che Kimbrel e Minor abbiano conquistato un posto in MLB. Gli insuccessi sono in fondo alla top 10. Christian Bethancourt ha continuato a mostrare tools interessanti, ma ha avuto una stagione pessima con la mazza, anche se si trattava di un 18enne in A. Ha ancora tutto il potenziale dalla sua, ma dovrà produrre nel 2011. Spruill è stato punito da una brutta BABIP, ma comunque K e GB% sono peggiorati e la sua stagione è stata molto negativa. Hoover invece è andato benissimo come risultati, ma la sua stuff non è devastante e si proietta come un pitcher da fondo della rotazione, anche se si è avvicinato molto all’MLB. Alla fine solo Bethancourt e Spruill sono andati male.

Fra gli sleepers disastro totale. Dimaster Delgado non ha lanciato nel 2010, mentre Rohrbough ha lanciato pochi IP, travolto dagli infortuni. Milligan e Cody Johnson hanno fatto passi indietro, mentre Mycal Jones ha confermato le sue tools ed ha dimostrato di essere ancora proiettabile, ma adesso ha un anno in più e non ha fatto passi in avanti. In generale sono soddisfatto della mia top 10, ma non ho azzeccato neanche uno sleeper, anche se probabilmente il solo Beachy si è qualificato come tale nel 2010.

Florida Marlins

I primi due erano Stanton e Morrison, diventati titolari in MLB con grandi prestazioni. Stanton potrebbe essere un futuro HR champion ed entrambi hanno una mazza d’impatto. Dominguez e James sono a furor di popolo i prospetti principali per il 2011, con Dominguez che potrebbe arrivare in MLB molto presto. Entrambi hanno giocato malino, ma la farm è molto scarna. Cousins ha debuttato in MLB, anche se rimarrà un giocatore marginale, mentre Kaminska e Hand hanno “tenuto il servizio”, senza fare niente di speciale. Il primo è mediocre, ma con un gran controllo, mentre Hand ha più stuff. Smolinski e Galloway hanno avuto una stagione disastrosa, mentre Berglund ancora deve debuttare fra i professionisti.

Fra gli sleepers, stagione accettabile per Villanueva e Rosario, dotati di stuff appena passabile, mentre ha avuto un grande anno Marcell Ozuna, che si è messo sul radar dei prospetti veri e propri. Benissimo Marinez che sarà un rilievo in MLB per tanti anni, così come Sanabia che è arrivato in MLB. Sono soddisfatto anche di questa graduatoria. L’unica omissione è stata forse quella di Osvaldo Martinez.

New York Mets

Jenrry Mejia è stato maltrattato come utilizzo, ma era (e presumibilmente è ancora) il miglior prospetto dei Mets. Davis e Tejada (che avevo più in alto di chiunque io abbia letto o sentito) sono arrivati in MLB, col primo che ha dimostrato di poter essere un everyday player. Flores ha ancora un grande potenziale e viene da una stagione positiva per uno della sua età. Havens e Nieuwenhuis hanno chiaramente migliorato il loro status, anche se il primo ha sempre mille infortuni. Familia ha continuato a mostrare grande stuff, con tante groundballs e tanti K, ma anche tante BB. Sono molto fiducioso per il suo futuro in ogni caso e le sue peripherals sono state discretamente promettenti, anche considerando l’età. Beaulac ha mostrato di essere ancora solo un back-end starter nella migliore delle ipotesi, ma la sua stagione non è stata negativa. Malissimo invece Brad Holt, anche se rimane uno dei migliori pitching prospects dei Mets (e questo dice più di qualcosa sui Mets), mentre Matz non ha lanciato neanche un IP da professionista.

Fra gli sleepers bene Gee che è arrivato in MLB, accettabile Carson, male Marte e malissimo Allen e Niesen. Qui avrei dovuto fare meglio, per una squadra che ha avuto 3 giocatori in crescita quest’anno, come Duda, Puello ed Aderlin Rodriguez. Soprattutto Puello era da includere. Si tratta comunque di una farm non di alto livello, in cui comunque ho messo troppo in alto Holt.

Philadelphia Phillies

Il numero uno qui era facilissimo e sarà il RF titolare nel 2011. Parlo di Dom Brown ovviamente. Dietro di lui avevo Trevor May e non rimpiango minimamente quel ranking. May aveva ed ha ancora adesso un braccio sensazionale e la sua problematica seconda metà, vista la sua età, non mi procura pensieri negativi. Rimane un talento notevole. Tre rankings invece che rimpiango sono quelli dei tre giocatori arrivati dai Mariners per Lee, ossia Aumont, Ramirez e Gillies, 3 non-prospetti che ho messo troppo in alto. Aumont mantiene un pizzico di potenziale, ma al momento non entrerebbero nella top 10 di nessuna squadra, neanche degli Astros. Credo che nessuno avesse Singleton più in alto di me, e mi ha decisamente premiato. Benino Valle, con cifre accettabili considerata la sua età ed il suo sviluppo difensivo: non ha fatto troppi passi in avanti, ma ha mantenuto il proprio status di prospetto. I gemellini Colvin e Cosart hanno fatto enormi passi in avanti in tandem e sono ottimi pitching prospects adesso, mentre Santana ha fatto dei passi indietro, ma è anche stato spinto probabilmente troppo in fretta fino all’A, quindi forse lo si può perdonare.

Fra gli sleepers avevo preso un sacco di giocatori “all or nothing” e purtroppo è stato nothing per Castro, Hudson e Dugan. Gose invece è migliorato tantissimo ed è un prospetto da top 10, ma è coi Blue Jays adesso, mentre Jiwan James è migliorato un po’. Ironia della sorte, la migliore scelta come sleeper sarebbe stato Aaron Altherr, che ho citato nell’articolo ma che ho poi escluso a favore di questi altri. E’ lui il mio errore principale qui. In generale non ho fatto benissimo, ma c’è anche da dire che la farm dei Phillies sia ad alto potenziale e bassissimo floor, quindi ti da’ la possibilità di sembrare un genio (Singleton, Colvin, Cosart) o un incompetente (Aumont, Ramirez, Gillies) nello stesso pezzo. Tutto sommato sono soddisfatto, considerato che ad esempio la top 10 di quest’anno di BA abbia tutti giocatori da me citati l’anno scorso, più Biddle che è un nuovo arrivo. Vuol dire che bene o male sono riuscito ad individuarli già con un anno di anticipo. Ma avrei dovuto includere Altherr fra gli sleepers e non solo nell’articolo.

Washington Nationals

E’ difficile sbagliare il prospetto numero 1, ma nel loro caso era proprio impossibile, con Stephen Strasburg. Derek Norris dietro di lui ha avuto un’altra buona stagione ed il lieve calo di potenza è interamente spiegabile con l’infortunio al polso. Storen ed Espinosa sono arrivati in MLB per rimanerci, mentre dietro di loro Marrero e Burgess hanno tenuto il servizio senza fare passi in avanti o indietro, limitandosi ad avvicinarsi un pochino all’MLB confermando pregi e difetti. Malissimo Kobernus, mentre Perez è andato molto bene ed ha fatto un buon salto in avanti. Meyers stava lanciando in maniera strepitosa prima di infortunarsi al piede, ed infine Morris ha lanciato bene ma senza strafare.

Non molto da segnalare fra gli sleepers: così così Hood e Demny, malissimo Jimenez e male Lehman, mentre Jaime è stato fuori per infortunio tutto l’anno. In generale però penso di aver fatto bene, col solo Kobernus ad essere disastroso fra i primi 10. Non ho omesso neanche nomi di rilievo, col solo Brad Peacock che forse avrebbe meritato una citazione, ma parliamo pur sempre di uno con un’ERA superiore a 4.50 sia in A+ che in AA.

Come prossima tappa, passiamo in AL West.