Dopo tantissimo tempo sono di ritorno a casa e quindi posso ricominciare a scrivere, dopo oltre 2 mesi di lavoro ininterrotto in trasferta. La notizia principale è indubbiamente questa: i Diamondbacks hanno firmato il primo europeo della loro storia, e si tratta di un italiano, appunto Andrea Pizziconi

Andrea ha 17 anni, anche se fra qualche giorno (il 4 ottobre per la precisione) ne compirà 18. E’ stato seguito per due anni ed è riuscito a progredire al punto da meritarsi un’offerta di contratto successivamente all’open tryout condotto da Arizona a Tirrenia il 2 settembre.

Andrea è il cugino di Matteo Pizziconi, il mancino che gioca nelle minors dei Reds da 2 anni. Nettunese, è un lanciatore destro con misure 6’2/190. Il suo miglior lancio è la sinker lanciata nelle 80 alte. Ha anche un’ottima slider, una curva, un cambio e la fastball a 4 cuciture. Pur essendo un lanciatore molto crudo, è anche molto promettente ed ha un fisico imponente che gli consentirà di guadagnare velocità. La sua meccanica è anche molto solida e la ripete bene. Andrà nell’Instructional League dominicana ad ottobre e poi prenderà parte nel minor league spring training a partire da marzo, giocando da giugno in Rookie League per l’affiliata dei DBacks della Pioneer League, ossia Missoula.